QUESTION & ANSWER

Invia le tue domande a Radiale.it. Troveranno sicuramente una risposta grazie agli esperti che collaborano con la Redazione.

A rispondere saranno:

- Il Dott. Orazio Valsecchi, responsabile USC Cardiologia 2 Diagnostica Interventistica presso A.O. Papa Giovanni XXIII di Bergamo.
Orazio Valsecchi si interessa di Diagnostica e Interventistica Cardiovascolare dal 1980 con esperienza di Cardiopatie congenite, strutturali e degenerative dell’adulto, cardiopatia ischemica. Da 10 anni ha scoperto l’approccio radiale per la diagnostica e interventistica cardiovascolare e ne ha fatto uno “stile procedurale”. Ha eseguito oltre 6000 procedure transradiali di cui oltre 600 angioplastiche primarie nell’infarto acuto.

- La Dott.ssa Rosa Miccoli, Tutor Corso di Laurea in Infermieristica, Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

Poni la tua domanda cliccando qui

ULTIME DOMANDE INSERITE

Scegli la categoria:

Come si esegue il test di Barbeau?

Come valutazione dell'arteria radiale pre puntura, potrebbe essere sensato eseguire un esame strumentale (doppler) dell'arteria radiale da parte del personale infermieristico adeguatamente formato, oltre che il test di Barbeau?

Esiste un vero protocollo per il gonfiaggio del bracciale TR Band per la rimozione della cannula radiale? O solo delle indicazioni di massima fornite dalla casa produttrice?

Su quali punti dovrei focalizzare l'attenzione volendo elaborare una scheda di dimissione inf.ca di paz. infartuati trattati con angioplastica/stent per via femorale?

Esiste qualcosa in letteratura circa uno score di valutazione per una corretta e sicura dimissione infermieristica del paziente, sottoposto a blanda sedazione, dalla sala risvegli della cardiologia interventistica, come un aldrete score modificato?

Vedi la lista completa