Interventional Radial School: Calendario Eventi ECM

 

     Background
L’Accesso Radiale, sperimentato semplicemente come sito di puntura alternativo a quello femorale, nel corso degli anni si è rivelato determinante nel ridurre l’incidenza di complicanze emorragiche relative all’interventistica vascolare.
Tuttavia, questo accesso richiede una curva di apprendimento legata all’impiego di materiali dedicati, all’acquisizione di metodiche finalizzate a gestire eventuali anomalie anatomiche dell’asse brachio-radiale e, infine, all’esecuzione per via radiale delle procedure interventistiche.
Considerato il beneficio in termini di eventi, sarebbe auspicabile un ricorso all’accesso radiale il più ampio possibile. E l’Interventional Radial School intende favorire proprio l’estensione delle indicazioni a questa metodica.

 

     Descrizione
Il Club Radiale Italiano e l’Italian Radial Force hanno riunito attorno all’Interventional Radial School un gruppo di Operatori Radialisti con ampia esperienza che vengono impiegati come Tutor per i corsi.
Il corso ha un formato unico e ripetibile, articolato su due giorni:
- Un pomeriggio di lezioni frontali
- La mattina seguente dedicata alla pratica

La parte pratica si svolge presso il Laboratorio di Emodinamica ospitante il corso e costituisce l’occasione per i discenti di partecipare attivamente alle procedure per via radiale.
Il corso è studiato per un gruppo di 5-7 partecipanti. Un numero ideale per favorire sia l’interazione tra Tutor e discenti sia un maggior coinvolgimento nella parte pratica.

 

     Target di riferimento
Il format di Interventional Radial School è studiato e dedicato principalmente a un target di operatori con esperienza di diagnostica e interventistica per via femorale che intendono intraprendere, presso il Centro di appartenenza, un programma radiale per la diagnostica e per le procedure interventistiche di complessità crescente.

     Contenuti
Gli argomenti del corso vertono sul razionale dell’Accesso Radiale, l’anatomia dell’Asse brachio-radiale, la gestione delle anomalie anatomiche e di decorso dell’Asse brachio-radiale, la scelta dei cateteri diagnostici e dei cateteri guida per l’interventistica routinaria.
A ogni corsista sarà lasciato un DVD contenente i materiali utilizzati dai docenti e creati appositamente per i corsi Interventional Radial School.

     Possibilità di approfondimento Advanced
Esiste la possibilità, per coloro che hanno già frequentato l’Interventional Radial School o che già hanno esperienza con l’Accesso Radiale seppure impiegato solo per procedure routinarie e diagnostiche, di approfondire procedure complesse quali PTCA primarie, biforcazioni, CTO, graft venosi e impiego di aterectomia rotazionale.
Tali approfondimenti saranno organizzati su richiesta degli interessati e valutati di volta in volta dal board scientifico della Scuola.

     Interlocutori
La realizzazione dei corsi può avvenire attraverso la collaborazione con Companies, oppure come risposta a un interesse di specifici Laboratori di Emodinamica.

Attualmente non ci sono corsi in programma.